CRIMINALITÀ INFORMATICA E NUOVE TECNOLOGIE

                                                                            2 CFU

                                     Prof. Mario Trapani - Prof.ssa Antonella Massaro

------

Orario lezioni: Giovedì, ore 16.00 – 17.30

Luogo lezioni: Aula 5

Inizio lezioni: 23 marzo 2017

------

L’attività formativa “Criminalità informatica e nuove tecnologie” si propone di verificare in che modo gli strumenti informatici e telematici possano veicolare o favorire comportamenti penalmente rilevanti, che non sempre risultano riconducibili a fattispecie incriminatrici formulate tenendo conto delle specificità del mezzo utilizzato.

Parteciperanno agli incontri non solo giuristi, ma anche esperti informatici, in grado di chiarire agli studenti le peculiarità tecniche che caratterizzano le condotte criminose di “nuova generazione”.

------

Programma sintetico

- I reati informatici: dalle indicazioni sovranazionali alle modifiche del codice penale  
- L’accesso abusivo a sistema informatico e telematico e i danneggiamenti informatici
- La frode informatica e il c.d. phishing
- Il c.d. cyberlaundering
- La diffamazione “a mezzo internet”
- Il c.d. cyberstalking
- Il c.d. cyberbullismo
- Il furto di identità
- La pornografia minorile

------
  • Per partecipare all’attività formativa non è richiesta alcuna iscrizione preliminare (è sufficiente la presenza in Aula in occasione della prima lezione)
  • Ai fini della verbalizzazione dei 2 CFU la frequenza è obbligatoria: sono consentite al massimo due assenze
  • È prevista una prova scritta finale
  • L’attività formativa è attiva sulla piattaforma http://elearning2.giur.uniroma3.it, dove, previa iscrizione da parte dello studente, sarà possibile reperire materiale didattico relativo agli argomenti trattati a lezione
  • Trattandosi di un’attività di nuova attivazione, non potranno accedere alla verbalizzazione gli studenti che abbiano già acquisito lo status di laureandi
  • Non è necessario il previo superamento dell’esame di diritto penale